Anno 2022: veicoli a motore e rimorchi da sottoporre alla revisione

Anno 2022: veicoli a motore e rimorchi da sottoporre alla revisione

Quali sono le categorie di veicoli da sottoporre a revisione generale nell’anno 2022? Qui trovate l’elenco con le relative scadenze:

a) Autobus

b) Autoveicoli isolati di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate

c) Rimorchi di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate

d) Autoveicoli e motoveicoli in servizio di piazza o di noleggio con conducente

e) Autoambulanze

f) Autocarri ed autoveicoli per uso speciale, o per trasporti specifici di cose, aventi massa complessiva a pieno carico non superiore a 3,5 tonnellate e quadricicli a motore, immatricolati per la prima volta entro il 3 dicembre 2018, con esclusione di quelli sottoposti a visita e prova per l’accertamento dei requisiti di idoneità alla circolazione nel corso del 2021 o lo saranno nel 2022, nonché di quelli sottoposti a revisione nel 2021

g) Autovetture e autoveicoli per uso promiscuo non compresi nel punto d), autocaravan, immatricolati per la prima volta entro il 3 dicembre 2018, con esclusione di quelli sottoposti a  visita e prova per l’accertamento dei requisiti di idoneità alla circolazione nel corso del  2021 o lo saranno nel 2022, nonché di quelli sottoposti a revisione nel 2021

h) Rimorchi di massa complessiva fino a 3,5 tonnellate (cat.O1 e cat.O2) immatricolati per la prima volta entro il 31 dicembre 2018, con esclusione di quelli sottoposti a visita e prova per  l’accertamento dei requisiti di idoneità alla circolazione nel corso del 2021 o lo saranno  nel 2022, nonché di quelli sottoposti a revisione nel 2021.

Per i veicoli di cui ai punti f), g) e h) è operativa la cadenza comunitaria (obbligo di revisione entro 4 anni dalla prima immatricolazione e successivamente ogni due).
Limitatamente ai veicoli di cui ai punti a), b), c), d), e) e h), qualora la data di prenotazione della revisione sia successiva alla scadenza del termine previsto, ma la presentazione della domanda sia avvenuta entro i termini, è consentita la circolazione fino alla data fissata per la presentazione a visita e prova.

Le operazioni inerenti la revisione devono essere espletate entro il mese di rilascio della carta di circolazione per i veicoli che si sottopongono per la prima volta a revisione, ed entro il mese dell’ultima revisione per i veicoli già sottoposti a revisione.