News

Covid 19: aggiornamenti su smart working, mascherine e Green Pass

Covid 19: aggiornamenti su smart working, mascherine e Green Pass

Di fronte ad un indice di positività altalenante, ma con tendenze in crescita – ieri, mercoledì 22 giugno, il dato era al 22,6% - Regione Lombardia ha aggiornato le disposizioni riguardo la pandemia da Covid 19. Qui di seguito presentiamo una sintesi di misure che impattano direttamente sull’organizzazione del lavoro:

Proroga dei termini correlati alla pandemia

  • Fissato al 30 giugno 2022 il termine per l’impiego dello smart working per i lavoratori con malattie croniche che non possono svolgere il lavoro in presenza a causa del rischio di contagio da Covid. Nel caso in cui ciò non fosse possibile, in quanto l’attività lavorativa è incompatibile con la prestazione da remoto, il periodo di assenza dal servizio dovrà essere equiparato al ricovero ospedaliero
  • Fino al 31 luglio il diritto allo smart working, ove compatibile, sarà valido anche per i genitori con figli under 14
  • Al 31 luglio sono state prorogate le disposizioni sulla Sorveglianza sanitaria dei lavoratori maggiormente a rischio in caso di contagio da Covid 19
  • Fino al 31 agosto si potrà utilizzare la procedura semplificata dello smart working senza alcun accordo individuale con il lavoratore

Dispositivi di protezione delle vie respiratorie

  • Le mascherine Ffp2 non sono più obbligatorie per gli spettacoli aperti al pubblico che si svolgono al chiuso in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali assimilati, nonché per gli eventi e le competizioni sportive che si svolgono al chiuso
  • Fino al 30 settembre 2022 saranno obbligatorie per l’accesso e l’utilizzo di navi e traghetti adibiti a servizi di trasporto interregionale, treni di tipo interregionale, Intercity, Intercity Notte e Alta Velocità, autobus e pullman, mezzi impiegati nei servizi di trasporto pubblico locale o regionale, mezzi di trasporto scolastico. Nessun obbligo per i voli nazionali e internazionali
  • Fino al 30 settembre 2022 saranno obbligatorie le mascherine Ffp2 o quelle chirurgiche per i lavoratori, gli utenti e i visitatori delle strutture sanitarie, socio-sanitarie e socio-assistenziali, comprese le strutture di ospitalità e lungodegenza, le residenze sanitarie assistite (RSA), gli hospice, le strutture riabilitative, le strutture residenziali per anziani, anche non autosufficienti. Rimane raccomandato indossare le mascherine in tutti i luoghi al chiuso pubblici o aperti al pubblico.

Obblighi vaccinali e Green Pass

  • Dal 16 giugno non è più obbligatoria la vaccinazione per chi abbia compiuto il 50esimo anno di età
  • Fino al 31 dicembre 2022 l’obbligo vaccinale interessa gli esercenti le professioni sanitarie e gli operatori di interesse sanitario, i lavoratori impiegati nelle strutture residenziali, socio-assistenziali e socio-sanitarie
  • Gli italiani che rientrano dall’estero, e che vogliono passare le vacanze in Italia, non sono più obbligati a mostrare all’ingresso il Green Pass in regola
  • Green Pass rafforzato per visitatori di strutture residenziali, socio-assistenziali, socio-sanitarie e hospice



Riferimenti legislativi: legge di conversione DL 24/2022, Decreto legge 16 giugno 2022