Victor Srl: l’azienda Made in Lombardy dove i cuscinetti fanno girare il mondo

Victor Srl: l’azienda Made in Lombardy dove i cuscinetti fanno girare il mondo

Victor Srl

info@victorsrl.com

Franco Sala, fondatore della Victor Srl, definisce la sua avventura imprenditoriale con una frase semplice ma ad effetto: «Fin quando il mondo gira, lo farà sui cuscinetti». Glielo disse il suo vecchio titolare e lui, su questa eredità spirituale, ci ha costruito una realtà florida, di trenta dipendenti, con un fatturato estero del 40% (in Germania, Polonia, Turchia, Corea del Sud, Cina) e, soprattutto, con un punto di forza che rende i figli Claudio e Massimo – entrambi in azienda - particolarmente orgogliosi: «I nostri prodotti rappresentano il meglio del Made in Italy, e sono più che sostenibili perché i nostri partner e fornitori sono tutte imprese locali Made in Lombardy. Anche quando ci affidiamo a produttori europei di acciaio, la trasformazione delle materie avviene a livello regionale. Ma per potenziare questo nostro valore, il governo dovrebbe dare un incentivo a quelle imprese che mantengono la produzione in Italia e garantiscono un prodotto cento per cento Made in Italy: delocalizzare non fa bene a nessuno. Nelle attuali crisi geopolitiche, un partner affidabile come la Victor Srl rappresenta un punto di forza per molte aziende europee».

DA LEONARDO DA VINCI AI “PROFUMI” DELLA MECCANICA
Una storia tutta italiana, quella della Victor Srl, perché la produzione per volventi di cuscinetti (rulli, o rullini, detti anche aghi) per i settori dell’automotive, delle macchine movimentazione terra, dell’eolico e della cosmetica (la Victor ha studiato rullini antiruggine che vengono inseriti nei dispenser per l’eyeliner) viene da lontano. Così lontano che porta Claudio a ricordare la genialità leonardesca: «Fu proprio Da Vinci, durante i suoi studi sull’attrito, ad intuire la possibilità di creare una sorta di cuscinetto primitivo». Ed è anche così che questo giovane imprenditore, con diploma all’istituto tecnico e responsabile della produzione, si è innamorato della meccanica, «dei suoi profumi», e ha portato l’azienda alla produzione annua di 400 milioni di particolari.


PRIMA GLI ACCENDINI, POI GLI AGHI DA SUTURA
Ma i rullini sono venuti dopo perché, come spesso accade, la storia di un’impresa segue le vicende storiche ed economiche di una nazione. Accade anche alla Victor, che nasce nel 1945 in pieno periodo bellico producendo accendini con i materiali recuperati dalle carcasse degli aerei da guerra. L’esigenza di cambiare passo, però, si presenta poco dopo e così, fino agli anni Sessanta, il core business sarà quello degli aghi da sutura in ambito medicale. Ma un’altra riconversione, dettata dalla concorrenza svizzera, bussa alla porta e la Victor vira nuovamente verso un’altra nicchia di mercato. Quella che la porterà ad essere impresa leader nel settore dei rullini per cuscinetti. La trasformazione produttiva coincide con gli spostamenti di sede: prima a Novara, poi a Como, poi a Carbonate e, in ultimo, nella sede attuale di Cislago. Franco ha settantotto anni e interviene nuovamente nel discorso: «Ho sempre imparato dai clienti, e lo faccio ancora oggi. Ho dato il via a quest’azienda con tre soli macchinari e nello stesso anno della Guerra del Golfo: un investimento di 700 milioni senza averne neppure uno. Il segreto? Pagare sempre lavoratori e fornitori. In Italia, tante imprese falliscono perché un processo dura dieci anni».

L’AZIENDA DEGLI “EX” DOVE SI DIVENTA PROFESSIONISTI DELLA MECCANICA
La difficoltà di trovare giovani da portare in azienda è un fenomeno che sta sollevando numerose riflessioni. Alla Victor Srl, dice Claudio, «la selezione si fa secondo criteri anagrafici e scegliendo giovani, e meno, che non abbiano mai fatto questo lavoro: mio fratello, per esempio, si è diplomato odontotecnico ma poi l’innamoramento ha colpito anche lui. Così, se da un lato l’età media dei nostri dipendenti si aggira sui 35 anni, dall’altro abbiamo formato ex camerieri, muratori, idraulici, operatori del mondo della comunicazione con un training che li ha portati a possedere quelle specializzazioni che nessuna agenzia interinale potrà mai offrirci. In pratica, i nostri collaboratori crescono in azienda e ciò che chiediamo loro è solo una buona dose di volontà, impegno e un poco di sacrificio. Perché qui si inizia, su più turni, alle cinque del mattino e si stacca alle 19. E quando serve qualche straordinario, bisogna farlo».

LA CONCORRENZA ASIATICA? LA AFFRONTIAMO CON COMPETENZA
Il management della Victor Srl è affidato alla famiglia Sala composta da papà Franco, da lui e dal fratello Massimo. Che, cresciuti in azienda, negli anni si sono sempre più specializzati in prodotti precisi che raggiungono la tolleranza di un micron. La sfida? «Nel prossimo futuro puntiamo a garantire prodotti con tolleranze di mezzo micron». Claudio ricorda: «Prima di sederci nella “stanza dei bottoni”, io e mio fratello abbiamo vissuto dall’interno l’azienda per formarci nei diversi processi produttivi e conoscere tutti i passaggi più particolari della lavorazione dei rulli. Solo così siamo riusciti a realizzare prodotti con una qualità sempre più alta lasciando la produzione standard ai Paesi asiatici».

INDUSTRIA 4.0 E SOSTENIBILITA’, MA IL FUTURO STA NEL PRODOTTO DI NICCHIA
Sono due i temi sui quali, da anni, la Victor Srl tiene alta l’attenzione con investimenti in macchinari e cisterne di filtrazione dei fanghi di rettifica e burattatura. Aggiunge, Claudio: «Gli investimenti sono stati importanti, ma ci hanno portato ad ottenere risultati valutati in modo positivo dai nostri clienti, perché abbiamo dimostrato che i nostri prodotti sono conformi alle nuove direttive legate al rispetto dell’ambiente. Nei Paesi asiatici queste attenzioni non ci sono, o sono nettamente inferiori rispetto ai Paesi occidentali, e seguire determinati standard è un valore aggiunto che dà ancora più forza al Made in Italy. Ma servono specializzazioni sempre più mirate sui mercati di nicchia: il futuro delle piccole e medie imprese sta nell’abbandonare il prodotto di massa per proporre soluzioni, e lavorazioni, figlie di una creatività e di un know how tutti italiani».

Victor Srl e i cuscinetti che fanno girare il mondo